• img-book

    A vita è na rota A cura di: Paolo Scelfo 10,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    Lirici greci in dialetto siciliano.
    Il libro è una raccolta di poesie greche tradotte in dialetto siciliano.

    L’autore, Paolo Scelfo,  attraverso questa operazione di traduzione ha tentato dove possibile di attenersi quanto più all’originale. Dove non è stato possibile, è intervenuto con modifiche e arricchimenti del concetto di partenza.

    Tradurre è sempre un’operazione complessa: si è di fronte a due mondi, più o meno lontani ma comunque distanti: nel tempo, nello spazio, nella storia, nelle categorie culturali, nella visione del mondo e ovviamente nella lingua.

    Paolo Scelfo è un docente di lingua italiana, latina e greca che dimostra in questo lavoro le sue competenze da filologo.

  • Sale!
    img-book

    Alfredo Cucco. Storia di un federale A cura di: Di Figlia Matteo 20,00 6,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione
  • img-book

    Danny Young e il torneo delle quattro accademie A cura di: Fabrizio Mondo 10,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    Danny Young e il torneo delle quattro accademie
    Il protagonista è un tredicenne che vive in una fattoria a nord di Athan City.
    A seguito di un violentissimo attacco alla città, gli adolescenti vengono obbligati a frequentare un’accademia di arti marziali per affinare le proprie capacità di combattimento. Per poter difendere se stessi e gli altri. Ne Il torneo delle quattro accademie, primo capitolo della saga, Danny si trasformerà da timido ragazzino amante della logica in un artista marziale talentuoso.

    Fabrizio, da dove nasce l’idea di un fantasy young adult?

    La spinta più grande mi è arrivata dal mio amore per le arti marziali. L’ambientazione in un mondo possibile ma inesistente d’altra parte, mi ha dato molta più libertà nel creare un universo credibile con le proprie regole. Se avessi deciso di ambientarlo ai giorni nostri, ad esempio, non ci sarebbe stata una giustificazione al fatto che nell’universo di Danny non ci sono armi da fuoco ma tutto è affidato alla fisicità.

     

    Se vorresti vedere altri prodotti della Edity Press, clicca QUI.

  • img-book

    Descendit ad Inferos A cura di: 10,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    I GRAFFITI DEI PRIGIONIERI DELL’INQUISIZIONE ALLO STERI DI PALERMO

    Descendit ad Inferos è un saggio sugli obiettivi e le funzionalità delle carceri nell’attività del Santo Officio.

    In particolare sull’utilizzo “sociale” dei muri come supporto per la scrittura, sul ruolo delle immagini disegnate nell’incoraggiare la devozione, nel segnalare atteggiamenti di sostanziale consenso. O, al contrario, di resistenza all’attività giudiziaria dell’Inquisizione.

    Gianclaudio Civale espone riflessioni sui significati e le potenzialità dei graffiti dello Steri. Va così ad aggiungere valore alla ricerca storica, ruotando intorno al tema della scrittura muraria nelle epoche passate.
    Il contesto diventa fondamentale. La descrizione delle condizioni particolari del carcere palermitano, le circostanze pratiche in cui le iscrizioni furono eseguite.

    Poi il focus su alcune specifiche serie di graffiti, quelli contenuti all’interno delle celle 2 e 3, considerati da molti tra i più suggestivi e interessanti.

    Il vano 3 delle prigioni custodisce alcune delle più affascinanti raffigurazioni dell’intero complesso. La sua rilevanza, tuttavia, non risiede nella qualità delle sue decorazioni, bensì nel fatto che le figure sono corredate dall’indicazione dell’anno e dei nomi o delle iniziali di coloro che le realizzarono.

    Un viaggio appassionante attraverso il tempo e le immagini.

    Per ulteriori info. clicca  QUI.

  • img-book

    Favolose. Storie della Buona Notte A cura di: Elvira Martino, Daniela Corda, 10,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    Favolose storie di Natale per tutti i bambini: scopri come.

    Le favole danno la possibilità ai bambini, e non solo, di entrare alla scoperta del proprio mondo emotivo.

    Attraverso le favole i bambini apprendono schemi nuovi di comportamento, imparano a rispondere più efficacemente a diverse situazioni che gli vengono prospettate.

    Il momento delle storie raccontate e ascoltate dai più piccoli prende un significato emotivo molto più grande del gesto in sé. È unico nel suo genere.

    Per Natale abbiamo pensato a un doppio gesto: per ogni libro acquistato infatti doneremo un libro alle associazioni che si occupano di bambini in contesti non molto felici, come ospedali, centri terapeutici o comunità.

    Acquistare il nostro libro di favole renderà Favoloso questo Natale veramente per tutti i bambini.

    Quindi non esitate, e aiutateci a aiutare.

  • img-book

    Grande guerra piccolo paese A cura di: Angelo Ciolino 16,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    Grande Guerra Piccolo paese. Nel Carteggio Levante-Gallegra 1916-1918

    Come ha scritto uno dei più autorevoli studiosi italiani del Primo conflitto mondiale, «la Grande Guerra fu un produttore su larga scala di scritture testimoniali.
    In particolare di corrispondenza epistolare, la quale, per l’eccezionalità dell’investimento emotivo connesso all’esperienza che l’aveva prodotta, fu conservata in misura probabilmente superiore all’ordinario.
    Ciò significa che dobbiamo considerare l’epoca della Grande Guerra come una fase di rappresentazione collettiva unica.

    Fino a quel momento per estensione, profondità e capillarità, e perciò per noi un’occasione rara di attingere a fonti testimoniali per lo studio non solo dell’esperienza di guerra in quanto tale, ma più in generale dei fenomeni sociali e di cambiamento culturale dell’epoca» (Antonio Gibelli, Introduzione a Paul Fussel, La Grande Guerra e la memoria moderna, il Mulino, Bologna 1984, pp. XXV-XXVI). Per quanto concerne in particolare la corrispondenza epistolare, essa ebbe durante la Prima guerra mondiale per i combattenti un valore inestimabile. Significò infatti «mantenere vivi i rapporti familiari e il
    contatto con la vita e la propria identità precedente», in una situazione in cui «il sollievo nel ricevere notizie da casa non conosce differenze di grado e anzi concorre a creare quella comunità di combattenti che si sviluppa con la condivisione della realtà quotidiana della guerra»

    Dalla prefazione di Santi Fedele

  • Sale!
    img-book

    I conti della città: le carte dei razionali dell’università di Palermo (secoli XVI-XIX) A cura di: Macrì Geltrude 20,00 6,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione
  • img-book

    Krisis A cura di: Guglielmo Brancato 20,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    Krisis è un progetto fotografico, concepito nel corso di un viaggio in Islanda.

    Scegliendo l’opzione ritiro in sede, è possibile ritirare la propria copia del volume presso la presentazione di giorno 11 dicembre alle ore 18.00, presso la Sala Mostre Annamaria Fundarò, ex Facoltà di Architettura,  Edificio 14 corpo “C” piano 1°. Per maggiori info leggete QUI

    Krisis è un progetto fotografico concepito nel corso di un viaggio in Islanda durato tre mesi. Guglielmo, attraverso i suoi scatti, affronta il tema dell’uomo che si confronta con la natura. Un confronto che sovrasta e distrugge.
    Un viaggio “introspettivo” per ritrovare se stesso.
    Un’Odissea composta da una partenza, un percorso in continua definizione, una meta da raggiungere costituita dalla fotografia. Uno scopo che lo porta infine al ricongiungimento con il proprio essere e alla riconquista definitiva della stabilità.

    Guglielmo è un Ulisse moderno che con la stessa tenacia ha intrapreso un lungo viaggio, ha affrontato con coraggio il rischio dell’avventura per raggiungere la scoperta di sé e ha narrato con abilità retorica le varie tappe della sua esperienza.

  • Sale!
    img-book

    L’istruzione in un comune rurale della Provincia di Palermo A cura di: Gaetano Di Chiara 20,00 10,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione
  • img-book

    Le Castagne di Martorana – nr. 01 A cura di: Fabrizio Failla, Luca Rizzuto, Tancredi Vasile, Vincenzo Terranova, Antonio Nonnato, 5,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    Le castagne di martorana

    “Vorrei rivedere la nonna per un’ultima volta, per poter rifare con lei la frutta di martorana.”

    Ecco la frase di sintesi de Le castagne di Martorana.

    Questo il desiderio di un ragazzino palermitano di nome Sebastiano e di sua cugina Inara, per realizzare il quale saranno condotti, nella notte a cavallo  tra l’1 e il 2 novembre ( la tradizionale “festa dei morti”), ad intraprendere un viaggio onirico−dantesco all’interno del regno dei morti siciliani.

    Questa è, infatti, l’unica notte magica in cui ai defunti è concesso di rincontrare i loro cari.

    Ma in questa strana avventura Sebastiano non sarà solo: sua  cugina Inara, una ragazzina di origini siriane, sarà al suo fianco.

    Lungo il viaggio saranno inseguiti da una macabra ed oscura  presenza che incarna la morte e il tempo che passa; un cavaliere scheletrico e il suo cavallo, che racchiude e rappresenta le paure più profonde dei due ragazzi.

    Durante il viaggio incontreranno molte personalità della cultura e della storia della Sicilia: partendo dal cartografo arabo Idrisi, fino ad arrivare a Federico II, passando per Rosalia Lombardo e Matteo Bonello.

    Le Castagne di Martorana è essenzialmente una storia di crescita personale e  di come due ragazzini, provenienti da due culture profondamente diverse, possano crescere insieme come fratelli.

  • img-book

    Le Castagne di Martorana – nr. 02 A cura di: Gabriele Conte, AA. VV., 5,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    Le Castagne di Martorana.

    Il viaggio di Sebastiano e Inara continua.

    Le Castagne di Martorana è essenzialmente una storia di crescita personale e  di come due ragazzini, provenienti da due culture profondamente diverse, possano crescere insieme come fratelli.

    Ma è anche una storia che parla d’amore, l’amore per la propria terra, la Sicilia, l’amore famigliare che può avere una madre per i propri figli, come Soraya per Inara; amore che l’ha spinta a compiere un viaggio pericoloso per poter dare alla figlia un futuro migliore.

    Nel primo volume, Sebastiano esordiva dicendo:

    “Vorrei rivedere la nonna per un’ultima volta, per poter rifare con lei la frutta di martorana”.

    Riusciranno i due cugini ad avverare i loro desideri e a sconfiggere le loro paure?

  • Sale!
    img-book

    Le mie parole, le tue parole A cura di: Matteo Lamia 10,00 5,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    Le mie parole, le tue parole

  • Sale!
    img-book

    Mediterraneo in armi (secc. XV-XVIII) 2 tomi A cura di: Cancila Rossella 30,00 9,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione
  • Sale!
    img-book

    n.1 Repertorio della feudalità siciliana (1282-1390) A cura di: Marrone Antonino 20,00 6,00 IVA inclusa, escluse spese di spedizione

    n.1 Repertorio della feudalità siciliana (1282-1390)