Artes (6)

Diretta da: Maria Concetta Di Natale

  • img-book

    BEAUTY AND SPLENDOUR A cura di: Intorre Sergio 20,00

    Beauty and Splendour – Le arti decorative siciliane nei diari dei viaggiatori inglesi fa parte della collana Artes.

    Questo volume

    è il frutto di uno studio che l’autore ha effettuato sui resoconti dei viaggiatori inglesi che arrivarono in Sicilia tra il XVIII e il XIX secolo, alla ricerca delle opere di arte decorativa.

    L’interesse del volume sta quindi, nell’originalità della ricerca condotta sulle Arti Decorative nei diari dei viaggiatori.

    Certamente, un aspetto affascinante è leggere della sorpresa dei viaggiatori di fronte la devozione dei siciliani verso i simulacri sacri. Dai resoconti di viaggio emergono inoltre le figure dei principali collezionisti dell’epoca.

    Per altri prodotti della stessa collana, cliccando QUI.

  • img-book

    Da Palazzo Abatellis al MUCEB A cura di: Vito Ferrantelli 15,00

    Al MUCEB (Museo delle Ceramiche di Burgio), la concessione della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis ha permesso di recuperare e migliorare l’offerta culturale del territorio.

    Prima di tutto, questo volume fa parte della Collana “Quaderni del MUCEB” a cura di Vito Ferrantelli.
    L’autore qui spiega l’importanza della ceramica siciliana, probabilmente tra i più importanti reperti nel patrimonio artistico mondiale: un’antica tradizione, che afferma la vivacità di questo settore dell’economia locale e, allo tempo stesso, identità del piccolo paese.

    Un altro elemento importante è che tra le opere esposte, vi sono altre ceramiche siciliane provenienti da Palermo, Caltagirone, Sciacca, Trapani e Collesano. Come risultato, queste hanno permesso di mettere a confronto, forme, decori, colori e immagini.

    La ceramica è, oggi più che mai, viva. Sta a noi operatori culturali creare le condizioni per farla crescere.

    Della stessa collana puoi trovare ulteriori prodotti cliccando QUI.

  • Sale!
    img-book

    Il Museo dell’Università A cura di: Barbera Gioacchino, Di Natale Maria Concetta, 20,00 10,00
    Collana Artes – “Il Museo dell’Università. Dalla Pinacoteca della Regia Università di Palermo alla Galleria di Palazzo Abatellis” a cura di Gioacchino Barbera, Maria Concetta Di Natale.
  • img-book

    Passio Christi | La Grande Passione A cura di: Chiara Agnello 25,00

    La Grande Passione di Albrecht Dürer è qui racchiuso in 12 incisioni. 

    Questo lavoro ha come tema principale la Passione di Nostro Signore Gesù  Cristo.

    Le incisioni […] si prestano a una nuova esperienza estetica religiosa; infatti, a differenza delle tele […] il lavoro d’incisione favorisce lo scavo dell’immagine e quindi un’accentuazione del segno grafico. Esso non serve soltanto a contornare i personaggi o a delimitare gli spazi, quanto piuttosto a dare forza/intensità al profilo e profondità ai sentimenti.

    Albrecht Dürer

    stabilendosi a Norimberga nel 1495 […], si dedica al progetto di una raffigurazione della Passione di Cristo.

    Per altri prodotti della stessa collana, cliccare Qui.

  • img-book

    Per la raccolta museale del Teatro Massimo di Palermo A cura di: Cristina Costanzo 20,00

    Il lavoro di Cristina Costanzo si è concentrato sulla raccolta museale del Teatro Massimo.
    Soprattutto, attraverso sopralluoghi, ha potuto visionare i materiali e ha individuato un patrimonio eterogeneo.
    Il corpus più antico faceva parte della collezione del Museo d’Arte Teatrale.

    Dipinti, sculture, disegni di architettura, archetipi, fotografie e stampe nella maggior parte dei casi inediti sono presi in esame, formando un’ampia selezione di lavori raccolti.

    Pertanto, l’indagine del contesto storico-artistico e della temperie culturale palermitana dei secoli XIX e XX è il punto di partenza dell’analisi.

    Infine, l’auspicio è che tale prima ricognizione della raccolta storico-artistica del Teatro Massimo, possa offrirsi a una ulteriore e più ampia indagine finalizzata alla conoscenza di un patrimonio ancora da scoprire.

  • img-book

    Sher Avner Bridge Palermo Jerusalem. Un ponte tra Palermo e Gerusalemme A cura di: Ermanno Tedesci, Flavia Alaimo, 25,00

    Sher Avner è un architetto-artista di origine israeliana, formatosi al Technion Institute of Technology di Haifa.
    Il significato delle sue opere è una attenta riflessione sul tema della integrazione religiosa, culturale e sociale. Lo fa, attraverso l’impiego del sughero nelle sue opere.

    L’ispirazione delle opere di Avner Sher è legata a Gerusalemme e ai concetti di distruzione e rinascita. Per questo motivo, al centro dei suoi lavori, c’è la storia del popolo ebraico e del Medio Oriente.
    Il “ponte”, che dà il nome alla mostra, è  certamente la metafora del ruolo che l’arte può ricoprire nella società contemporanea.

    La mostra, curata da Ermanno Tedeschi e Flavia Alaimo, è organizzata dall’Associazione Culturale ACRIBIA, in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo e col patrocinio dell’Ambasciata di Israele.
    Si inserisce tra gli eventi di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018.