Exempla (6)
  • img-book

    Antonio Fogazzaro – Piccolo Mondo Antico A cura di: Elvira Martino 2,49

    Antonio Fogazzaro – Piccolo Mondo Antico

    Si dicono classici quei libri che costituiscono una ricchezza per chi li ha letti e amati; ma costituiscono una ricchezza non minore per chi si riserba la fortuna di leggerli per la prima volta nelle condizioni migliori per gustarli.
    Italo Calvino

    Edity propone una selezione di classici della narrativa in una nuova collana, curata da Elvira Martino, dal titolo “Exempla”,  esemplari e modelli che, nonostante il tempo trascorso, riescono a dirci sempre qualcosa.

     

     

  • img-book

    Canti – Giacomo Leopardi A cura di: Elvira Martino 2,49

    I Canti di Giacomo Leopardi segnano l’approdo capitale della poesia di ogni tempo.

    I Canti sono il capolavoro di Leopardi e, forse, la sua vera ragione di vita. Mentre egli scrive poesia, i suoi stati d’animo sono spesso mutevoli, e al di là di ciò che egli afferma, il sentimento legato all’esistenza infelice si trasforma in desiderio di felicità e di vita. Nel Canti, il recanatese esprime ricordi, moti interiori, emozioni, sentimenti, riflessioni personali e filosofiche. La poesia diventa espressione libera e sincera di ogni aspetto della vita.

  • img-book

    Carlo Collodi – Pinocchio A cura di: Elvira Martino 2,49

    Carlo Collodi – Pinocchio

    Si dicono classici quei libri che costituiscono una ricchezza per chi li ha letti e amati; ma costituiscono una ricchezza non minore per chi si riserba la fortuna di leggerli per la prima volta nelle condizioni migliori per gustarli.
    Italo Calvino

    Edity propone una selezione di classici della narrativa in una nuova collana, curata da Elvira Martino, dal titolo “Exempla”,  esemplari e modelli che, nonostante il tempo trascorso, riescono a dirci sempre qualcosa.

    Tra gli innumerevoli generi letterari che persistono o nascono ogni anno, ce n’è uno che, nonostante il passare delle mode, continua a occupare invariabilmente il suo posto nelle grandi librerie: i classici. Questa categoria comprende al suo interno svariati generi, dalla narrativa, ai romanzi rosa, dai gialli al fantascientifico. Con “classici” intendiamo tutti quei libri che, in un modo o nell’altro, continuano a emozionare i lettori di ogni epoca.

    Alberto Asor Rosa,
    scrittore e critico letterario, offre una definizione quanto mai pertinente e articolata riguardo ciò: i grandi classici sono sempre degli scrittori “radicali”, nel senso più proprio del termine, in quanto, appunto, “vanno alla radice delle cose”, esplorano, sommuovono le profondità dell’essere, come un aratro che rovescia le zolle e ne mostra il lato a lungo nascosto. Rappresentare l’essere significa necessariamente tornare verso le origini, rimontare all’indietro o scendere in profondità al di là della civilizzazione. In ogni grande classico l’elemento barbarico, primitivo, è almeno altrettanto forte di quello che esprime la civiltà e la cultura. […] grande classico è l’artista che, per costruire un ordine, deve necessariamente spazzarne via molti altri. Di conseguenza, ciò che lui fa è talmente specifico e peculiare da non poter essere mai veramente ripetuto.

    Edity propone una selezione di classici della narrativa in una nuova collana dal titolo “Exempla”, esemplari e modelli che, no-nostante il tempo trascorso, riescono a dirci sempre qualcosa.

     

  • img-book

    Cenere – Grazia Deledda A cura di: Elvira Martino 2,49

    Cenere fa parte dei romanzi della maturità artistica e umana di Grazia Deledda, prima e unica donna italiana premio Nobel per la Letteratura del 1926.
    Il romanzo, inizialmente pubblicato sulla “Nuova Antologia” nel 1903 (nn. 187-88 gennaio-marzo) e poi in volume nel 1904 presso l’editrice romana Ripamonti e Colombo, da cui fu tratto nel 1916 un film interpretato da Eleonora Duse, attesta la raggiunta maturità della scrittrice.
    In esso sono presenti tutti gli elementi che l’hanno resa famosa e meritevole del Nobel. Primo fra tutti, il perfetto compenetrarsi tra i personaggi con i loro caratteri peculiari e la natura. E la gente che la Deledda disegna, qui come in tutte le sue opere, costruisce un quadro mirabile di passioni, patemi, ingenuità e crudeltà senza colpe.

  • img-book

    Emilio Salgari – Il Corsaro Nero A cura di: Elvira Martino 2,49

    Emilio Salgari – Il Corsaro Nero

    Si dicono classici quei libri che costituiscono una ricchezza per chi li ha letti e amati; ma costituiscono una ricchezza non minore per chi si riserba la fortuna di leggerli per la prima volta nelle condizioni migliori per gustarli.
    Italo Calvino

    Edity propone una selezione di classici della narrativa in una nuova collana, curata da Elvira Martino, dal titolo “Exempla”,  esemplari e modelli che, nonostante il tempo trascorso, riescono a dirci sempre qualcosa.

     

  • img-book

    Ultime Lettere di Jacopo Ortis – Ugo Foscolo A cura di: Elvira Martino 2,49

    La prima grande opera composta da Ugo Foscolo è il romanzo epistolare le Ultime
    lettere di Jacopo Ortis, la cui ispirazione, sul piano strutturale e narrativo, risale
    principalmente a I dolori del giovane Werther di Johann Wolfang Goethe. La prima
    grande opera composta da Ugo Foscolo è il romanzo epistolare le Ultime lettere di
    Jacopo Ortis, la cui ispirazione, sul piano strutturale e narrativo, risale principalmente
    a I dolori del giovane Werther di Johann Wolfang Goethe.
    Il romanzo è costituito dalla raccolta delle lettere di Jacopo Ortis all’amico Lorenzo
    Alderani, che talora le commenta nel corso del romanzo, cui si aggiungono alcune
    lettere alla donna amata Teresa.
    Non è un mistero che Foscolo sia legato all’Ortis proprio per lo stretto e intenso
    rapporto tra letteratura e vita che caratterizza il romanzo: in una lettera difatti lo
    definirà “il libro del suo cuore” e sebbene ne avrebbe potuto scrivere di migliori,
    nessuno avrebbe avuto la stessa capacità di coinvolgerlo emotivamente e
    sentimentalmente.